Programma, testi e modalità d’esame Storia dell’arte contemporanea, M-Z, a.a. 2019-2020

Obiettivi formativi

Il corso fornisce le metodologie critiche e le competenze storiche di base indispensabili allo studio dei linguaggi artistici della contemporaneità. Le lezioni e le letture selezionate nel programma d’esame permetteranno di ripercorre le principali vicende delle arti visive dell’arte contemporanea, dal postimpressionismo a tutto il XX secolo, in modo da proporre una metodologia per l’analisi delle poetiche, dei movimenti e dei diversi linguaggi che caratterizzano l’arte contemporanea, e così da fornire gli strumenti necessari per la lettura delle diverse tipologie delle opere d’arte della contemporaneità.

Programma dell’insegnamento

Il corso intende ripercorrere le relazioni tra l’oggetto artistico e l’ambiente dalle avanguardie storiche agli anni Settanta del secolo XX. A partire dalla messa in questione della cornice in pittura e del piedistallo in scultura, si approfondirà il passaggio dall’oggetto all’environment, con la conseguente affermazione di una dimensione esperienziale di spazio, per arrivare ad analizzare la fuoriuscita dell’intervento artistico dagli spazi preposti dell’arte nella natura e nello spazio pubblico – dalla Land Arte alle diverse pratiche di partecipazione sociale. Nella loro diversa natura, gli interventi presentati permetteranno di evidenziare le problematiche connesse alla temporalizzazione e alla processualità di pratiche che trovano nella fotografia e nella documentazione video l’unica possibilità per lasciare testimonianza del loro carattere impermanente e demercificato.

Modalità di valutazione

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso una prova scritta della durata di 2 ore. L’esame si propone di verificare la capacità di presentare e analizzare poetiche, movimenti e artisti oggetto del corso e trattati nei testi in programma. Saranno proposte due domande aperte ed è altresì previsto il riconoscimento e l’analisi di tre opere riprodotte nei testi o trattate a lezione, in modo da attestare la capacità di leggere e analizzare le diverse tipologie di opere d’arte della contemporaneità, utilizzando una terminologia critica adeguata e mettendo in relazione l’opera al contesto storico-artistico. Per quanto attiene le opere trattate a lezione, una selezione (da cui si attingerà per la prova d’esame) sarà messa a disposizione per tutti gli/le student* a fine del corso sul sito della docente.

Testi adottati e bibliografia di riferimento

 

1) Arte moderna. Dal Postimpressionismo all’Informale, Electa, Milano 2007 (i seguenti saggi: C. Zambianchi, Le ricerche postimpressioniste, pp. 10-29; M. Lorandi, Simbolismo, pp. 30-53;F.Poli, Informale ed espressionismo astratto, pp. 262-283)[testo fuori commercio; PDF scaricabile dall’area download, pagina web della docente]

 2) D. Riout, L’arte del ventesimo secolo. Protagonisti, temi, correnti, Einaudi, Torino 2002

3) F. Poli., F. Bernardelli, Mettere in scena l’arte contemporanea. Dallo spazio dell’opera allo spazio intorno all’opera, Johan & Levi, Milano 2016, pp. 11-101

4) Raccolta di fonti e testi critici che sarà messa a disposizione durante il corso (una copia sarà depositata presso la copisteria CLP, via Giulio Rocco, 9)

5) Selezione delle immagini proiettate a lezione e come corredo ai testi in programma (disponibile sul sito della docente a fine del corso).

 

I commenti sono chiusi.